Voucher di Conciliazione per madri lavoratrici

L’Assessorato regionale del lavoro ha pubblicato l’avviso per la concessione di Voucher di Conciliazione, con l’obiettivo di favorire l’accesso e la permanenza delle madri lavoratrici nel mercato del lavoro.
Si tratta di un contributo economico una tantum erogato a rimborso delle spese sostenute per l’acquisto di servizi di assistenza per figli di età non superiore a 16 e per figli con disabilità senza alcun limite di età. Il valore massimo del voucher è di 3.000 euro per ciascun figlio, fino ad un massimo di 7.000 euro a destinataria.

La Clessidra offre numerosi servizi pagabili con il Voucher ed è a disposizione per l’assistenza alla presentazione delle domande per la concessione dei suddetti contributi.

Il voucher è riconosciuto a lavoratrici autonome, libere professioniste e imprenditrici; il voucher non è riconosciuto alle imprese ma alla persona.
Sono infatti ammesse le spese sostenute dalle beneficiarie per la fruizione dei servizi indicati nell’art. 11 dell’Avviso (a titolo non esaustivo si riportano alcuni servizi):
– Servizi di nido d’infanzia e micro-nido d’infanzia
– Servizi integrativi con finalità educative, aggregative e sociali
– Servizi educativi
– Spazi gioco per bambini
– Attività estive, nonché pre/post-scuola offerti da scuole dell’infanzia e scuole primarie od altri istituti e strutture autorizzate
– Servizi specialistici svolti da psicologi e logopedisti
– Servizi socio-assistenziali (non residenziali) per la cura di figli minori e adulti con disabilità
– Centri diurni e socio-educativi con servizi specialistici
– Servizi di cure o assistenza domiciliare, familiare o presso centri a carattere semiresidenziale
– Servizi di trasporto e/o accompagnamento offerti da soggetti abilitati/autorizzati
– Supporto psicologico a favore del figlio con disabilità

Sono considerate ammissibili le spese per i servizi da imprese, strutture e persone, abilitate/autorizzate all’erogazione degli stessi. Le spese ammissibili sono quelle effettuate dalla
data di pubblicazione dell’Avviso al 31 dicembre 2022.Le domande, da parte delle lavoratrici interessate potranno essere presentate a partire dalle ore 10.00 del 2 maggio 2022 fino ad esaurimento delle risorse.

Per saperne di più visita il sito della Regione Sardegna al link –> regione.sardegna.it/j/v/2644?s=1&v=9&c=389&c1=1385&id=98798

 

 

 

Cagliari: prende vita “la Scuola che vorrei”

Cagliari: prende vita “la Scuola che vorrei”

Il progetto “La scuola che vorrei” prende forma nella città di Cagliari. Promuovere l’inclusione, il rispetto delle differenze e le pari opportunità tra studenti e studentesse a scuola è la mission che vede coinvolti il Comune di Cagliari, la città metropolitana di...

La Clessidra compie 25 anni

La Clessidra compie 25 anni

La Cooperativa La Clessidra compie 25 anni! Un traguardo che ci riempie di orgoglio. Venticinque anni di progetti, sacrifici, impegno, ostacoli e successi, ma soprattutto di incontri e di relazioni, di sguardi e di confronti.  Vogliamo ringraziare di cuore tutti...

Viaggio studio a Barcellona e Costa Brava

Viaggio studio a Barcellona e Costa Brava

Il viaggio studio tra Barcellona e la Costa Brava organizzato dalla Clessidra è stata una grandissima occasione di confronto ed approfondimento su temi educativi per 24 professionisti, giunti da tutta Italia, fra pedagogisti, docenti, educatori ed anche...